qualcuno le ha detto che le traiettorie bianche lasciate dagli aerei sono scritte che le fa il nonno sul blu, così quando ne vede una lei mi dice “zia leggi”

[fotografia di quando mi invento l’amore]

lui è seduto sulle mie gambe, lascia cadere un piccolo polpo di gomma tra le mie mani, tante volte e poi ride 

[fotografia di settembre che ha cura di me]

latitudini e longitudini diverse, che io cerco di imbrogliare

[fotografia di inutili tentativi di disorientare le distanze]

No more posts.